00.bmp

 Carlo Gastinelli - Ufficiale di Cavalleria

000.bmp

Nasce il 9 novembre 1885 a Castel San Giovanni (PC) da Giovanni e dalla Contessa Maria Suzani di San Marzano. Nel 1903 entra nella Regia Scuola Militare di Modena e nel 1905 viene promosso Sottotenente nell'Arma di Cavalleria ed assegnato al Reggimento Lancieri di Aosta di stanza a Nola. In data 7 settembre 1908 è promosso al grado di Tenente. Il 27 ottobre 1909  sposa Elena Maria Benizzi di nobile famiglia reggiana. Durante la Prima Guerra Mondiale, è assegnato al Comando della 2° Divisione di Cavalleria e trasferito ai Cavalleggeri di Foggia con il grado di Capitano. A l termine del conflitto è assegnato alla Commissione incaricata di controllare l'esecuzione delle clausole dell'armistizio, per passare successivamente a disposizione di S.A.R. il Duca d'Aosta. Promosso Maggiore veste le fiamme del Reggimento Genova Cavalleria. Nel 1926 con il grado di Tenente Colonnello assume il comando del Gruppo Squadroni "SAVARI" dislocato in Cirenaica. Rientra in Patria del 1928 e assegnato alla 2° Divisione Celere.  Nel 1932, promosso Colonnello, assume il comando del Reggimento Cavalleggeri di Alessandria e, al termine del periodo di commando trasferito in Eritrea quale Comandante delle Truppe Celeri che operano nel bassopiano occidentale. Il 13 settembre del 1936, muore di tifo a Abed el Rafi. Il 7 settembre 1951, a seguito della richiesta della vedova, Elena Benizzi, la salma viene esumanata e traslata in Italia. Riposa dal 27 ottobre 1951 nel cimitero di Coviolo (RE).
Medaglia d'Argento al V.M. con la seguente motivazione:
"Ufficiale di Stato Maggiore, valente e magnifico comandante di reparto. Preposto al comando del raggruppamento celere composto di reparti coloniali di tutte le armi, di nuova formazione, seppe con sano intuito e capacità professionale, superando difficoltà non comuni, renderlo in breve tempo, atto ad operare. Condusse poi questi reparti, aggiunti a fanteria autoportata, all'occupazione del confine sudanese sino a Raad. Dimostrò di possedere in modo elevato doti di ottimo comandante, senso tattico ed elevato valore personale" - Africa Orientale, ottobre 1935 - maggio 1936.

IMG_1123 (2).JPG

Una delle ultime immagini del Col. Carlo Gastinelli in A.O., in riunione con il suo Stato Maggiore. Appaiono già evidenti i sintomi della malattia che lo porteranno alla morte.