Le Sale Storiche della Cavalleria

L’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria, coadiuvata dalle altre associazioni d’arma, gestisce da tempo al piano terra della palazzina ex Distretto Militare, in via Emilia San Pietro, 46, un museo prevalentemente dedicato alla Cavalleria Italiana nel periodo che va dalla fine dell’800 al 1945.

La raccolta, ampliatasi gradualmente nel corso di questi ultimi anni, comprende oltre 65 manichini con uniformi d’epoca (dalla “gran Tenuta” nera, al grigio-verde, al coloniale, ai gruppi di combattimento dell’Esercito del Sud), copricapi, cimeli, documenti e buffetterie.

Di particolare importanza la raccolta di armi ex-ordinanza e di armi bianche (sciabole e lance).

Una sala è dedicata ai plastici rievocativi di importanti battaglie.

L’Associazione si è fatta carico, d’intesa con il Comune, di consentire alla cittadinanza la visita gratuita del museo ed avvalendosi dell’opera di volontariato dei soci, provvede alla apertura domenicale per l’intera giornata, nelle mattine di lunedì, mercoledì e venerdì e nel pomeriggio del sabato. Si effettuano anche visite concordate per gruppi.

L’afflusso di pubblico è costante e, pur trattandosi di un museo tematico, i numeri raggiunti in questi ultimi anni sono assolutamente significativi: la media annuale è intorno alle tremila presenze,